logo_puffinus

HABITAT

2210 – Dune fisse del litorale (Crucianellion maritimae)


Codice Habitat: 2210
Denominazione: Dune fisse del litorale del Crucianellion maritimae
Breve descrizione: Si tratta di garighe primarie che si sviluppano nei settori più interni delle dune, con sabbie stabili e compatte (le cosidette dune grigie). Sono individuate da comunità vegetali localizzate su dune fisse, con debole pendenza e sabbia granulometria medio fine.
Peculiarità delle Specie presenti: Le comunità vegetali che definiscono questo habitat sono rappresentate da specie vegetali di particolare interesse in quanto endemiche o ad areale ben definito. Sono specie indicative dell’habitat delle dune fisse Crucianella maritima L. e Pancratium maritimum L.; rientrano nella composizione della comunità le endemiche Helichrysum italicum (Roth) G. Don subsp. microphyllum (Willd.) Nyman, Scrophularia ramosissima Loisel., Silene succulenta Forssk. subsp. corsica (DC.) Nyman e le specie di interesse fitogeografica Thymelaea tartonraira tartonraira e Rouya polygama (Desf.) Coincy.

Silene succulenta Forssk. subsp. corsica (DC.) Nyman
Scrophularia ramosissima Loisel.
Thymelaea tartonraira (L.) All.
Rouya polygama (Desf.) Coincy
Criticità e minacce: Sono cenosi estremamente vulnerabili in seguito alla destrutturazione della duna, per cui la stabilità dei substrati sabbiosi e l’assenza di impatti esterni (cave di sabbia, calpestio, azione di mezzi meccanici e veicoli fuoristrada) sono le esigenze ecologiche basilari per la loro conservazione.

Scheda monografica a cura di Stefania Pisanu e Rossella Filigheddu UNISS


Principali riferimenti bibliografici:

• Farris E., Pisanu S., Secchi Z., Bagella S., Urbani M., Filigheddu R., 2007. Gli habitat terrestri costieri e litorali della Sardegna settentrionale: verifica della loro attribuzione sintassonomica ai sensi della Direttiva 43/92/CEE “Habitat”. Fitosociologia, 44(1): 165-180.

• Farris E., Pisanu S., Ceccherelli G., Filigheddu R., 2013. Human trampling effects on Mediterranean coastal dune plants. Plant Biosystems, 147(4): 1043–1051.

• Filigheddu R., Farris E., Pisanu S., Navone A., 2011. Analisi geobotaniche nell’Area Marina Protetta di Tavolara-Punta Coda Cavallo (Sardegna NE) a support della gestione della biodiversità. XIX Convegno del Gruppo per l’Ecologia di Base G. Gadio “Il ruolo delle aree protette per la tutela della biodiversità”. 21-23 maggio 2010, Olbia (O-T). Studi Trentini di Scienze Naturali 89: 133-136.

• Pinna M.S., Fenu G., Farris E., Fois M., Pisanu S., Cogoni D., Calvia G., Bacchetta G., 2012. Schede per una Lista Rossa della Flora vascolare e crittogamica Italiana: Linaria flava (Poir.) Desf. subsp. sardoa (Sommier) A. Terracc. Informatore Botanico Italiano, 44 (2): 405-474.

• Santo A., Fenu G., Bacchetta G., 2013. Schede per una Lista Rossa della Flora vascolare e crittogamica Italiana: Rouya polygama (Desf.) Coincy. Informatore Botanico Italiano, 45 (1): 175-193.