logo_puffinus

HABITAT

2250* – Dune costiere con Juniperus spp.



Codice Habitat: 2250*
Denominazione: Dune costiere con Juniperus
Breve descrizione: Si tratta di comunità annuali a fenologia tardo invernale-primaverile, a mosaico con la vegetazione perenne delle dune embrionali, mobili e fisse del litorale. Le comunità vegetali che definiscono sono riferibili alle associazioni Malcolmio-Linarietum sardoae, Sileno nummicae-Malcomietum ramosissimae e Senecioni leucanthemifolii-Matthioletum tricuspidatae, che inquadrano l’habitat comunitario 2230.
Peculiarità delle Specie presenti: Le comunità vegetali che definiscono questo habitat, prioritario (*) ai sensi della Direttiva 43/92/CEE Habitat, sono dominate da macchie e microboschi a Juniperus phoenicea subsp. turbinata, diffusi soprattutto sulle dune costiere e interne. Necessitano di sistemi dunali ben consolidati, umificati, non sottoposti a fenomeni di erosione, né ad usi antropici troppo intensi che prevedano calpestio, pascolo, incendio e che causano la diffusione di specie nitrofile, con perdita di valore pabulare e biogeografico.

Criticità e minacce: Tali comunità sono estremamente vulnerabili in seguito alla destrutturazione della duna, per le quali sono aspetti critici per la gestione la stabilità dei substrati sabbiosi, l’assenza di impatti esterni (presenza di fabbricati ed altri manufatti, cave di sabbia, calpestio, azione di mezzi meccanici e veicoli fuoristrada, rimboschimenti con specie esotiche) e in generale la gestione della duna.

Scheda monografica a cura di Stefania Pisanu e Rossella Filigheddu UNISS


Principali riferimenti bibliografici:

• Farris E., Pisanu S., Secchi Z., Bagella S., Urbani M., Filigheddu R., 2007. Gli habitat terrestri costieri e litorali della Sardegna settentrionale: verifica della loro attribuzione sintassonomica ai sensi della Direttiva 43/92/CEE “Habitat”. Fitosociologia, 44(1): 165-180.

• Farris E., Pisanu S., Ceccherelli G., Filigheddu R., 2013. Human trampling effects on Mediterranean coastal dune plants. Plant Biosystems, 147(4): 1043–1051.

• Filigheddu R., Farris E., Pisanu S., Navone A., 2011. Analisi geobotaniche nell’Area Marina Protetta di Tavolara-Punta Coda Cavallo (Sardegna NE) a support della gestione della biodiversità. XIX Convegno del Gruppo per l’Ecologia di Base G. Gadio “Il ruolo delle aree protette per la tutela della biodiversità”. 21-23 maggio 2010, Olbia (O-T). Studi Trentini di Scienze Naturali 89: 133-136.