logo_puffinus

LIFE Natura

Il programma LIFE

La tutela dell’ambiente è una delle dimensioni chiave dello sviluppo sostenibile e a tal fine l’Unione europea, nel 1992, ha istituito uno strumento finanziario specifico per l’ambiente, chiamato LIFE (L'Instrument Financier Pour l'Environnement"). Il LIFE fornisce sostegno per lo sviluppo e l’attuazione della politica e della legislazione comunitarie in materia ambientale. Dal 01 gennaio 2014 è entrato in vigore il nuovo regolamento “ Regolamento (UE) n.1293/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio” che vede l’istituzione di un programma per l’ambiente e l’azione per il clima (LIFE) per le annualità 2014-2020, con una dotazione finanziaria pari a 3.456.655.000 di euro. Il programma LIFE è suddiviso tra il Sottoprogramma Ambiente e il Sottoprogramma Azione per il clima, a loro volta così suddivisi:

Sottoprogramma Ambiente:
  • Ambiente ed uso efficiente delle risorse
  • Natura e Biodiversità
  • Governance ambientale e informazione in materia ambientale

Sottoprogramma Azione per il clima:

  • Mitigazione dei cambiamenti climatici

  • Adattamento ai cambiamenti climatici

  • Governance e informazione in materia climatica.

Ogni anno viene pubblicato un invito a presentare proposte per le diverse azioni del programma, i cui obiettivi generali sono:

  • contribuire al passaggio a un'economia efficiente in termini di risorse, con minori emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici,

  • contribuire alla protezione e al miglioramento dell’ambiente e all’interruzione e all’inversione del processo di perdita di biodiversità, compresi il sostegno alla rete Natura 2000 e il contrasto al degrado degli ecosistemi;

  • migliorare lo sviluppo, l'attuazione e l'applicazione della politica e della legislazione ambientale e climatica dell'Unione;

  • catalizzare e promuovere l’integrazione e la diffusione degli obiettivi ambientali e climatici nelle altre politiche dell’Unione e nella pratica nel settore pubblico e privato;
  • sostenere maggiormente la governance ambientale e in materia di clima a tutti i livelli;

  • sostenere l'attuazione del Settimo programma d'azione per l'ambiente (Decisione n. 1386/2013/UE del 20/11/2013) “Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L354 del 28/12/2013.


LIFE Natura e Biodiversità

Tra i suoi principali obiettivi vi è quello di contribuire allo sviluppo e all’attuazione della politica e della legislazione dell’Unione in materia di natura e di biodiversità, oltre che sostenere l’ulteriore sviluppo, l’attuazione e la gestione della rete Natura 2000. I “tradizionali” progetti LIFE Natura, come quello sull’Isola di Tavolara, hanno come obiettivo la tutela degli habitat e delle specie vegetali e animali elencati negli allegati I e II della Direttiva Habitat e delle specie di uccelli elencate nell’all. I della Direttiva Uccelli.


Rete Natura 2000

L’Unione europea (UE) cerca di garantire la biodiversità mediante la conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche sul territorio degli Stati membri. A tale scopo con la Direttiva 92/43/CEE del Consiglio, del 21 maggio 1992, meglio nota come direttiva Habitat, è stata creata una rete ecologica di zone speciali protette, denominata «Natura 2000». Tale rete include i SIC (Siti di Interesse Comunitario), individuati da ciascuno Stato membro, oltre che le ZSC (Zone Speciali di Conservazione) e le ZPS (Zone di Protezione Speciale) istituite dalla direttiva «Uccelli» 2009/147/CE.

costa-riserva-amrina-tavolara costa-riserva-amrina-tavolara